domenica 3 aprile 2016

#bastatacere!


#bastatacere

Partecipa con noi alla campagna di sensibilizzazione
per il rispetto dei diritti fondamentali
delle donne, dei bambini e delle bambine
in sala parto


dal 4 aprile 2016 
L’11 marzo 2016 è stata depositata la proposta di legge “Norme per la tutela dei diritti della partoriente e del neonato e per la promozione del parto fisiologico da parte dell’On. Adriano Zaccagnini.
La proposta propone il rispetto dei fondamentali diritti umani della madre e delle persone che nascono perché garantire i diritti significa anche garantire sicurezza e salute. 
Si tratta di una proposta che mette la madre e il bambino o la bambina al centro.
Nessuna legge sulla nascita deve prescindere dal rispetto dei diritti fondamentali e costituzionali delle persone assistite e gli utenti hanno il diritto di partecipare attivamente all’assistenza sanitaria a loro fornita e alle politiche sulla salute.
La proposta di legge introduce il reato di violenza ostetrica in seguito alla recente dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS 2014) su “La Prevenzione ed eliminazione dell’abuso e della mancanza di rispetto durante l’assistenza al parto presso le strutture ospedaliere”. 
Per fare sentire la voce delle donne, Human Rights in Childbirth in Italia e altre associazioni tra cui Cerchidarcobaleno, hanno deciso di lanciare una campagna di sensibilizzazione per il rispetto dei diritti fondamentali delle donne e dei bambini e bambine in sala parto

#bastatacere!

Se durante l’assistenza al parto avete vissuto esperienze di abuso e di violenza, vi chiediamo di:
  • scrivere la vostra esperienza in un foglio (anonimo, senza riferimenti alle persone e/o luoghi precisi) intitolandolo #bastatacere
  • farvi un auto-scatto con il foglio (senza viso) 
  • postarla sulla pagina Facebook creata appositamente per l’iniziativa
  • farla girare nei social network con l’hashtag #bastatacere 
  • a partire dalla data 4 aprile 2016 per 15 giorni. 

Nessun commento:

Posta un commento